BASKETNEWSSERIE MINORI BASKET

La Del Fes spara a salve e crolla sul campo di Corato (78-61) , playoff sempre più lontani

Avellino paga un pessimo attacco e perde il primo match del girone di ritorno

La Del Fes Avellino sembra non riuscire a trovare finalmente la striscia positiva per rilanciarsi in classifica. Dopo le due vittorie con le quali si è concluso il girone di andata, arriva la sconfitta alla prima del girone di ritorno. Tantissimi gli errori, anche banali, degli irpini, che hanno letteralmente sparato a salve. Primo match senza Marra, mentre si è visto per la prima volta in campo Andrea Traini. Né il nuovo play né Sandri, però, sono riusciti ad incidere. La Del Fes non ha sfruttato le tante palle perse di Corato e non ha praticamente mai concretizzato dai rimbalzi offensivi, risultando imprecisa anche ai tiri liberi (13/20). Da una squadra che ha sulla carta tanta qualità, oggi si è visto veramente poco. Prossimo appuntamento domenica 29 gennaio alle 18 in casa contro Pozzuoli. Di seguito cronaca e tabellino della partita di oggi.

Primo tempo

Esordio e subito titolare il neo acquisto Traini, insieme a Vitale, Sandri, Valentini e il neo capitano Carenza. I padroni di casa iniziano invece con Stella, Gambarota, Trunic, Boev ed Infante. Ad aprire le danze ci pensa Gambarota da dietro l’arco, mentre Traini trova i suoi primi punti in canotta biancoverde con un 2/3 ai liberi. La Del Fes si mette poi avanti con 5 punti consecutivi di Sandri, frutto di un tiro dall’angolo e di un 3/3 dalla lunetta. I ritmi sono alti ma entrambe le squadre sbagliano numerose conclusioni, caricandosi di falli. Gambarota segna nuovamente da 3 e Corato ritorna in vantaggio grazie alla schiacciata di Boev (10-9 al 6′). Avellino spara a salve (solo 2 canestri dal campo su 11 tentativi al 8′), mentre un gioco da 3 punti di Boev mette due possessi di distanza tra le squadre. Gli irpini si sbloccano finalmente grazie ad una tripla di Caridà dall’angolo che conclude il primo quarto sul punteggio di 18-15 in favore di Corato.

Si alzano finalmente le percentuali degli avellinesi, che in apertura di quarto trovano più facilmente il fondo della retina. Arriva quindi prima il pareggio con una tripla di Caridà e poi il nuovo sorpasso, sempre con una tripla, questa volta di Arienti (22-25 al 13′). Si accende allora Corato, che trova anche lei due canestri dall’arco consecutivi, dalle mani di Stella e Trunic (29-27 al 15′). Quest’ultimo sale in cattedra e mette a referto altri 5 punti consecutivi, portando all’allungo dei padroni di casa e costringendo Benedetto al timeout (34-28 al 17′). Corato continua ad allungare e chiude il primo tempo con un canestro dalla media di Stella, che fissa il punteggio sul 43-34.

Secondo tempo

È Boev ad aprire la terza frazione, con la schiacciata che porta Corato alla doppia cifra di vantaggio. La partita si sporca e, nonostante i ritmi alti, entrambe le squadre faticano a trovare il canestro. Avellino non riesce ad accorciare e dopo oltre 5 minuti i punti segnati nella frazione sono solo 4 (49-38 al 26′). Caridà cerca di mantenere a galla i suoi, che nel mentre toccano il -13 dopo una tripla di Battaglia. Gli irpini continuano ad attaccare in maniera confusa, sbagliando spesso conclusioni anche semplici. L’unico a trovare il canestro rimane Caridà, che infila sulla sirena un’altra tripla che permette alla Del Fes di rimanere a galla (57-49).

Come nella precedente frazione, è Corato a trovare per prima il canestro, tornando a +10 con un bel jumper di Infante. Battaglia e Stella segnando da 3 (il secondo aiutato dal tabellone), mentre Avellino continua nella sua serie di errori al tiro, sbagliando anche un semplice appoggio in contropiede con Sandri (65-51 al 33′). Arienti sblocca i suoi con una tripla, ma è immediata la risposta dei pugliesi con Trunic, che infila due bombe una dietro l’altra (71-54 al 36′). Gli irpini alzano ormai bandiera bianca e negli ultimi minuti Corato gestisce il vantaggio. Il match termina con il punteggio di 78-61.

ADRIATICA INDUSTRIALE CORATO: Artioli 10, Boev 8, Battaglia 8, Del 2, Trunic 19, Sgarlato NE, Infante 9, Idiaru, Stella 12, Gambarota 10  allenatore Putignano

IVPC DEL FES AVELLINO: Arienti 10, Vitale 11, Carenza, Valentini 4, Caridà 16, Eliantonio 4, Venga 3, Sandri 8, Traini 5  allenatore Benedetto

Articoli correlati

Back to top button