BASKETNEWSSERIE MINORI BASKET

Dominio totale irpino: la Del Fes tritura Bisceglie (80-43) e bissa il successo di Pescara

Al PalaDelMauro non c'è mai partita tra Avellino e Bisceglie

La IVPC Del Fes Avellino domina contro Bisceglie e bissa il successo della settimana scorsa contro Pescara. Al PalaDelMauro non c’è mai partita: i biancoverdi sono protagonisti di una grande prova corale e chiudono la pratica già dal primo tempo. Ottime risposte soprattutto sul piano dell’atteggiamento da giocatori come Bianco e Marra, spesso troppo superficiali ma oggi concentrati e cattivi fino alla fine. Avellino può ricavare da oggi la fiducia giusta per rilanciarsi in classifica, soprattutto se si pensa all’inserimento ancora da concretizzare di Traini. Prossimo appuntamento domenica 22 gennaio alle 18 sul campo di Corato, per la prima del girone di ritorno. Di seguito cronaca e tabellino del match di oggi.

Primo tempo

Niente esordio per Traini, che non figura tra i convocati. Nel quintetto irpino sono presenti Vitale, Marra, Sandri, Valentini e Carenza, mentre per gli ospiti iniziano Chiti, Bini, Dri, Dron e Dip. Ad aprire le marcature ci pensa Vitale, con un tripla, a cui risponde Bini con un appoggio in area. Gli irpini attaccano bene e cercano di allungare con un canestro di Marra e un bel fade-away in post di Valentini (11-5 al 5′). Il pallino del gioco è sempre in mano ai biancoverdi, che però mantengono percentuali sempre molto basse e non riescono a sfruttare i tanti errori di Bisceglie (15-10 al 8′). Un libero di Arienti chiude un primo quarto poco spettacolare sul punteggio di 16-10.

La seconda frazione si apre con una tripla di Dron, a cui segue la risposta di Caridà, sempre da dietro l’arco (19-13 al 12′). Iniziano quindi due minuti di monologo avellinese: Arienti si iscrive al tabellino anche lui con una tripla, Venga segna in area dopo un perfetto schema eseguito dalla rimessa e Bianco appoggia in contropiede (26-13 al 14′). Bisceglie chiama timeout e trova immediatamente un canestro con Dri, risposto però subito da un altro grande fade-away di Eliantonio. L’inerzia è dalla parte della Del Fes, che mette due bombe in fila con Arienti e Caridà, toccando il +20 (36-16 al 16′). Bisceglie non è praticamente in campo, Avellino allunga ancora e conclude il primo tempo avanti per 41 a 18 (parziale del secondo quarto 22-8).

Secondo tempo

L’inerzia non cambia in apertura di terzo quarto, gli ospiti continuano a non trovare in nessun modo la via del canestro e si susseguono palle perse ed errori al tiro. La partita si assesta e per oltre 5 minuti gli unici canestri gli unici canestri realizzati rimangono un appoggio in area di Valentini e una tripla di Dron. La situazione si blocca con Vitale, che infila la sua seconda tripla di giornata (46-24 al 25′). Tra le file di Bisceglie comincia a mostrarsi la frustrazione e Borsato commette fallo antisportivo su Sandri, mentre il passivo continua ad allargarsi (57-29 al 28′). Eliantonio riceve in area da Vitale e appoggia retina il canestro del +30, Marra segue subito dopo e un sconsolato coach Nunzi ferma il gioco con un timeout. La partita si può dire già conclusa, la terza frazione termina con il punteggio di 65 a 31.

Nonostante il punteggio Benedetto pretende alta intensità e concentrazione, ottenendola dai suoi giocatori, che continuano a difendere e pressare con agonismo. Bisceglie non c’è più ormai con la testa e non riesce nemmeno nell’intento di rendere meno amaro il gap. Entrambe le squadre tirano alla fine il freno a mano e i ritmi si abbassano a livelli da campetto. Il match termina con il punteggio di 80 a 43.

IVPC DEL FES AVELLINO:  Venga 6, Eliantonio 14, Arienti 10, Signorino, Caridà 10, Marra 14, Vitale 8, Carenza 3, Valentini 7, Sandri 6, Bianco 2, Vukobrat NE  allenatore Benedetto

LIONS BASKET BISCEGLIE: Provaroni 3, Dron 13, Verazzo, Dri 12, Bini 12, Dip 3, Vavoli NE, Mastrodonato NE, Chiti, Borsato  allenatore Nunzi

Articoli correlati

Back to top button