BASKETNEWSSERIE MINORI BASKET

Avellino, c’è qualcosa che non va: contro Monopoli arriva la terza sconfitta consecutiva (86-75)

Avellino incappa nella sua terza sconfitta consecutiva, dopo Ruvo e Caserta ora è il turno di Monopoli

Prestazione negativa da parte della IVPC Del Fes Avellino, che incappa nella sua terza sconfitta consecutiva. Gli alibi ci sono sicuramente, Avellino è ancora priva di Carenza e ha dovuto limitare l’utilizzo di giocatori come Eliantonio, Arienti, Bianco e Caridà, tutti palesemente spenti e non in condizione. Monopoli è una squadra tosta e lo ha dimostrato, guadagnandosi la vittoria con una prestazione solida corale (5 giocatori in doppia cifra). I pugliesi hanno fatto giocare male la squadra irpina, limitando l’area e lasciando spesso le conclusioni da tre punti, dove la Del Fes ha sparato a salve. Tra i biancoverdi si distingue in positivo il solo Venga, autore di 16 punti con un perfetto 7/7 dal campo. Come detto, gli alibi ci sono ma è chiaro che bisogna lavorare su qualche aspetto dal gioco, perché la Del Fes è parsa nuovamente spenta e poco fluida in numerosi frangenti. Prossimo appuntamento domenica prossima alle 18 in casa contro Sala Consilina. Di seguito cronaca e tabellino della partita di oggi.

Primo tempo

I pugliesi iniziano con Ballabio, Ingrosso, Bastone, Cusenza e l’ex Scandone Ragusa. Avellino invece parte con Vitale, Marra, Petrucci, Venga ed Eliantonio. I primi punti sono dei padroni di casa con una tripla di Ingrosso e un canestro di Ragusa. Tra gli irpini è invece Venga a fare la voce grossa, con ben 3 canestri consecutivi in area. Ballabio si mette in proprio e con 5 punti personali mette già un possesso di vantaggio per Monopoli (10-6 al 4′). Gli irpini attaccano quasi sempre contro la difesa schierata e fanno fatica a trovare continuità nelle soluzioni, sporcando le percentuali (14-10 al 6′). La partita diventa spezzettata con tante palle perse e falli che interrompono le azioni e il gap tra le squadre che rimane pressoché invariato (21-17 al 9′). Caridà infila la prima tripla personale e di squadra, concludendo il primo quarto con Avellino sotto di 1 punto.

I ritmi si alzano in apertura di secondo quarto, con entrambe le squadre che trovano punti sfruttando diverse soluzioni. (27-24 al 12′). Avellino si riempie però di falli e fa fatica a contenere soprattutto Ballabio, bravo sia in penetrazione che nel palleggio, arresto e tiro. Moretti con una tripla porta al massimo vantaggio Monopoli, ma è reattivo Caridà a rispondere con la stessa moneta (34-30 al 15′). I biancoverdi però continuano nelle loro difficoltà ed una nuova tripla di Moretti costringe Benedetto a chiamare timeout (39-32 al 17′). Il minuto di sospensione non cambia l’inerzia del match, Ingrosso e Ragusa portano Monopoli alla doppia cifra di vantaggio. Un fischio per un fallo in attacco manda su tutte le furie Bianco, che deve essere prontamente cambiato e calmato dalla panchina. Due liberi di Petrucci concludono così il primo tempo sul punteggio di 47-36.

Secondo tempo

La terza frazione inizia con un canestro per parte dei due play Ballabio e Vitale, a cui segue il nuovo massimo vantaggio di Monopoli con Ragusa (51-38 al 22′). Gli irpini sono in bambola e continuano a sparare a salve, Cusenza e Bastone vanno a segno e costringono Benedetto ad un nuovo timeout (58-42 al 23′). Avellino cerca timidamente di recuperare con Vitale e Valentini mai pugliesi si tengono a debita distanza con Bastone ed Ingrosso (62-49 al 27′). Le poche note positive derivano da Venga, che continua nella sua grande serata infilando il sesto canestro senza errori dal campo. Sempre Venga si ripete subito dopo, riportando Avellino a -10 e subendo anche sfondamento nell’azione successiva. Vitale e Arienti si accendono con due triple e permettono agli ospiti di recuperare, chiudendo il terzo quarto sul punteggio di 65-59.

Avellino continua nei suoi tentativi di rimonta e trova finalmente punti dalle mani di Petrucci, prima con una tripla e poi con due liberi. Monopoli però non si lascia scomporre: Ballabio e Bastone segnano in area mentre Annese prima buca la retina da dietro l’arco e poi in contropiede (79-66 al 35′). Gli attacchi irpini continuano confusi e poco fluidi, con i giocatori che hanno praticamente ormai alzato bandiera bianca (81-69 al 37′). Monopoli resiste agli ultimi timidi tentativi della Del Fes e controlla il vantaggio fino al punteggio finale di 86-75.

White Wise Basket Monopoli: Moretti 11, Ragusa 6, Ingrosso 13, Bastone 15, Ballabio 18, Da Rin NE, Tartamella 2, Annese 10, Bellantuono NE, Martini 4, Cusenza 5, Diomede NE  allenatore Salvemini

IVPC Del Fes Avellino: Venga 16, Marra 4, Bianco 3, Petrucci 13, Arienti 11, Signorino NE, Eliantonio, Valentini 9, Caridà 8, Vukobrat NE  allenatore Benedetto

Articoli correlati

Back to top button