Markovsky: «Attenzione a Lakovic. Avellino squadra da primi quattro posti»

Zare Markovsky
Zare Markovsky

Ad Avellino ha scritto pagine importanti della storia della Scandone. In molti lo ricordano per la grande capacità di portare in Irpinia talenti sconosciuti, alcuni dei quali, come David Vanterpool o Nate Green, sono divenuti grandi campioni. Zare Markovsky proverà una certa emozione nell’affrontare la sua ex squadra e alla vigilia non lo nasconde di certo:  «Sono molto legato ad Avellino, anche se la situazione di oggi è molto diversa da quella di allora. All’epoca dovevamo fare di necessità virtù – ricorda Markovski – si doveva costruire la squadra con solo settecentomila euro e bisognava fare i conti con qualche giocatore scappava  (vedi Massie nel 2005 ndr) e succedeva di rimanere in sei. Era veramente faticoso. Adesso è un’altra Avellino, con tanti soldi. Mi fa piacere quindi aver fatto parte e contribuito anche io alla crescita di Avellino che oggi è una realtà consolidata e ambiziosa».

A Venezia il coach macedone ha portato una ventata di positività grazie alle tre vittorie nelle ultime quattro partite ma ciò non deve distrarre la sua squadra: «Come dico spesso non è un campionato da 30 partite, ma 30 campionati da una partita, per cui non faccio programmi a lungo termine e non guardo più in là della prossima partita. L’unico obiettivo è vincere la prossima partita, io alle Final Eight proprio non ci penso».

Sull’attuale roster della Sidigas Markovsky non può che avere parole d’elogio per il roster costruito: «Avellino è un’ottima squadra con un ottimo direttore d’orchestra qual è Lakovic, bravo a creare vantaggi e trovare l’uomo libero. E’ una squadra costruita per arrivare in fondo, tra le prime quattro, in quanto a talento. Noi certamente dobbiamo rendere il loro lavoro difficile con la nostra difesa e giocare il meglio possibile contro le difese schierate».

Leggi anche

Scandone, 8° giornata: lupi ultimi in classifica, fallito l’aggancio a Pozzuoli e Sant’Antimo

LE GARE DELLA OTTAVA GIORNATA: Bcp Virtus Cassino – Geko Psa Sant’Antimo 78-61; Luiss Roma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.