Scandone, e che salvezza sia in serie B

Scandone, e che salvezza sia in serie B

Il punto sulla formazione biancoverde: chiaro il messaggio di De Gennaro, la società garantisca il minimo per concludere il campionato

di Davide Baselice, @davidebaselice

Coach Gianluca De Gennaro è stato chiaro (oltre che ad essere emozionato) in sala stampa: questa Scandone deve conquistare la salvezza in serie B al termine della stagione e poi programmare il futuro. Messaggio ben preciso quello lanciato dal tecnico avellinese che non fallisce il primo appuntamento da capoallenatore della squadra della sua città. La partita vinta contro la Stella Azzurra Roma conferma come in questo campionato non bisogna mai dare nulla per scontato. Avellino paga ancora qualcosa in termine di condizioni fisica e affiatamento del gruppo visti i ritardi con cui è iniziata l’annata sportiva. E lo si è visto a rimbalzo dove gli ospiti hanno dominato così come in alcune ripartenze che hanno colto di sorpresa la stessa retroguardia. Alla Scandone va dato merito di saper prendere le contromisure agli avversari e sfruttare gli spazi concessi dalla compagine capitolina sia in avvicinamento che lontano dal canestro. I due punti ottenuti questa sera, dunque, fanno da morale ad un gruppo che si sta conoscendo giorno dopo giorno in allenamento. Il girone D è ancora agli inizi ed ogni giudizio è rimandato almeno di qualche settimana. Un dato tuttavia è certo: la Scandone dovrà giocare col coltello fra i denti ogni volta che scenderà sul parquet.

Coach De Gennaro è raggiante ed emozionato per la prima vittoria stagionale della sua Scandone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy