BASKETINTERVISTESCANDONESenza categoriaSERIE B

Scandone, il play Costa: “Sarà difficile, ma puntiamo ai playoff”

Manca poco ormai all’esordio in campionato della Scandone Avellino (29 novembre alle 18), il neoarrivato Valerio Costa fa il punto sulle prime due uscite di Supercoppa contro Salerno e Pozzuoli“Erano le prime partite dopo l’emergenza, quindi c’è tanto da migliorare ma ci sono anche tante impressioni positive. L’anno scorso ero nel girone C, quindi non ho seguito molto l’Avellino, ma so che è stata una stagione difficile.”

Costa ha 23 anni ma con un esperienza accumulata che fa di lui un vero veterano:” Io sono di Reggio Calabria, ci sono rimasto fino a 15 anni per poi andare a Casalpusterlengo, dove ho vinto lo scudetto under-19 con Giga (Janelidze n.d.r.) . Poi sono tornato a Reggio Calabria, per poi tornare nuovamente in A2 con Casalpusterlengo”

Per lui poi numerose esperienze tra Piacenza ,Lecco e Teramo, arrivando l’anno scorso a Porto Sant’Elpidio e realizzando oltre 11 punti di media a partita: “Ho iniziato con Porto Sant’Elpidio, poi a febbraio sono arrivato a Vicenza, abbiamo giocato una partita contro i primi in classifica, vincendola. Puntavamo ai playoff, purtroppo il Covid non ci ha voluto far continuare.”

Descrive così il momento della chiamata della Scandone: “Ho parlato con coach De Gennaro, mi ha illustrato il progetto e mi ha rassicurato sulla serietà della squadra. La società è stata seria in tutto, era un’occasione da prendere. Avellino è poi una piazza storica, ho pensato quindi “perchè no?”

Chiara la volontà della società di prendere un giocatore che sia in grado di battere l’uomo: “La mia caratteristica migliore è quella di saper battere l’uomo, non solo per trovare la soluzione personale ma anche per poter servire i compagni. Cerco l’extrapass, lo scarico o anche il palleggio arresto e tiro”

É di pochi giorni fa l’ufficialità del nuovo girone in cui farà parte l’Avellino, che ritroverà Salerno e Pozzuoli: “ Sicuramente non è un girone facile, c’è Rieti che penso sia l’ammazzacampionato. Siamo però giovani e carichi

Punti di penalizzazione che si fanno ancora più pesanti in un girone a 8 squadre, con meno partite: ” Sperando che ci aiutino con la penalizzazione, noi vogliamo puntare in alto. Siamo tutti ragazzi che abbiamo voglia di metterci in mostra, sarebbe bello arrivare ai playoff 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button