Calcio Avellino, Raffaele Ametrano: “Ad Avellino due finali stupende vinte. Cinelli ha sangue irpino”

Calcio Avellino, Raffaele Ametrano: “Ad Avellino due finali stupende vinte. Cinelli ha sangue irpino”

Le parole dell’ex difensore biancoverde, Raffaele Ametrano, che ha parlato dei suoi ricordi ad Avellino

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Ieri abbiamo ricordato l’anniversario del trionfo dell’Avellino sul Napoli in quella storica finale playoff del 2005 che regalò una gioia indescrivibile alla piazza biancoverde,  Tra i protagonisti di quella partita c’era il difensore Raffaele Ametrano. 

L’ex Avellino, Juve e Napoli, tra le altre, ai microfoni di Sportchannel 214, ha parlato dei suoi ricordi ad Avellino e ha analizzato la stagione dei lupi, risaliti dalla Serie D.

Queste le sue parole: “Non è mai facile vincere un campionato, bravo l’Avellino a farlo. I lupi sono di altra categoria, ora la Serie C sarà dura, ma l’Avellino può far bene, è una squadra abituata ad altre categorie e non si farà preoccupare dalle tante grandi piazze che ci saranno l’anno prossimo in lega Pro. Conterà chiaramente allestire un organico di categoria. Sarà bello vedere piazze importanti nello stesso girone. Il ricordo più bello di Avellino? Tanti, dalla finale col Napoli e quella col Foggia, ma anche aver conosciuto persone splendide che ancora oggi mi vogliono bene, tra cui Daniele Cinelli, attuale vice allenatore dei lupi. E’ una persona per bene. E’ stato un ottimo giocatore, ha fatto tanto per l’Avellino. Lo stimo e lo porto sempre nel cuore. Ha un po’ di sangue irpino”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy