NEWS

Lpa Ariano a Battipaglia tra passato e presente

Ariano Irpino ritrova dopo un anno esatto le avversarie di sempre nello stesso luogo, il Palazauli, e per la stesso motivo, gara-1 di semifinale. L’anno scorso fu Ariano ad infliggere l’ultima sconfitta casalinga alle salernitane
che poi si aggiudicarono la serie fermandosi in finale. C’è grande attesa sul Tricolle. Saranno in tanti gli appassionati
arianesi ad affollare (domenica, ore 18) le gradinate dell’impianto battipagliese. Le ragazze di coach Agresti (tre le
ex, Maggi, Dominguez e Chesta) si sono messe alle spalle la battuta d’arresto di Vigarano e proveranno a ribaltare il
pronostico. Il presidente Mario Cirillo in settimana ha avuto un confronto con le cestiste che hanno palesato la volontà di regalarsi un risultato importante. “Si affrontano due squadre di grande caratura per la categoria – afferma
il massimo dirigente – è un vero e proprio spot per tutto il movimento cestistico femminile campano. Non sarà facile, ma crediamo nelle nostre possibilità e nell’apporto nei nostri tifosi a cui chiedo di dare un supporto importante in questa serie a partire da domenica sera”.

L’AVVERSARIA – La sfida con la formazione del presidente Rossini è ormai una classica del campionato di serie A2. Nel secondo campionato nazionale il bilancio recita un severo 5-2 in favore delle salernitane. Giovani e forti, ad eccezione di Riccardi, lunga dalla tripla facile, il termine “senior” in casa Battipaglia significa essere nemmeno ventenne. Secondo attacco dell’intera serie A2 (dietro Catania) può contare sulla migliore giocatrice del campionato, l’olandese Kourtney Treffers. Sul perimetro gravitano il play Orazzo, l’ala Ramò, entrambe argento agli europei under 20 con la nazionale di coach Molino con assistente proprio coach Riga, e con una Ferretti in più giunta dalla A1 di Pozzuoli. Il presidente Rossini ha poi fatto incetta di giovani prospetti in giro per l’Italia: la play-guardia Russo da
Bologna, l’ala Marchetti da San Raffaele, le lunghe Mirra, Minali e Diouf provenienti da College Italia. In corsa è arrivata la guardia-ala Hernandez, per ora solo nella formazione under 19 che disputerà le finali nazionali a Rimini.

LE CIFRE (medie per gara):

PB63 Lady Battipaglia: P.ti 69,3 (Treffers 21); P.ti subiti 63; Falli C. 17,9 (Ferretti 3,1); Falli S. 19,6 (Treffers 7,3); T2 45,1% (Treffers 52,7%); T3 29,7% (Riccardi 35,6%); Tl 71% (Orazzo 78,6%); Rimb. 38,5 (Treffers 8,1); Perse 17,1 (Treffers 3,8); Rec. 18,9 (Orazzo 2,9); Assist 6,2 (Ferretti e Treffers 1,4); Valutaz. 77 (Treffers 26,9).

Lpa Group Ariano Irpino: P.ti 60,2 (Rossi 10,9); P.ti subiti 56,6; Falli C. 14,9 (Chesta 2,4); Falli S. 18,2 (Rossi e Dominguez 3); T2 41,2% (Rossi 45,8%); T3 28,7% (Maggi e Sarni 37,5%); Tl 65,6% (Santabarbara 77,8%); Rimb. 40,8 (Narviciute 7,2); Perse 16,2 (Rossi 2,3); Rec. 18,1 (Maggi 1,8); Assist 8,5 (Rossi 2,1); Valutaz. 72,6 (Narviciute 12,2).
N.B.: Tra i leader statistici di squadra non si è tenuto conto delle cifre di Marija Micovic.
ARBITRI: Raimondo e Spinelli di Roma

IL PROGRAMMA DELLE SEMIFINALI (gara-1):
Play-off A: Paddy Power Sesto San Giovanni – Piramis Torino (13/4 ore 18); Calligaris Triestina – Almo
Nature Genova (12/4 ore 18).
Play-off B: PB63 Lady Battipaglia – Lpa Ariano Irpino (13/4 ore 18); Vassalli Vigarano Mainarda –
Olympia Catania (12/4 ore 21).
FORMULA PLAY-OFF: Ai due tabelloni di play-off partecipano le squadre classificatesi dal primo al quarto posto in ciascuno dei due gironi di poule promozione. Le serie sono al meglio delle tre gare con la sequenza CASA-FUORI-CASA. Il vantaggio del fattore campo è per la formazione meglio piazzata nella Poule Promozione. Le vincenti di ciascun tabellone saranno promosse in serie A1 insieme alla vincente dello spareggio tra le due perdenti.

Fonte: www.basketariano.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button