RUBRICHE

FOCUS – Poca pressione, tanto entusiasmo. Il Foggia sogna un altro sgambetto

I rossoneri verso la sfida con i lupi

Dieci giorni dopo la conclusione della stagione regolare l’Avellino torna in campo per cominciare la sua avventura nei playoff. Ad attendere i biancoverdi il Foggia dell’ex Zdenek Zeman. Per i lupi occasione di rivincita dopo il ko dello Zaccheria che ha reso molto amaro il finale di campionato della truppa di Carmine Gautieri.

Vediamo insieme come arriva all’incrocio con i lupi la formazione guidata in panchina da Zdenek Zeman.

Buona la prima

Dopo aver chiuso il campionato al settimo posto, il Foggia ha cominciato il suo cammino playoff nel primo turno della Fase a Gironi contro la Turris. Dopo una sfida combattuta e con tante emozioni, i rossoneri (che avevano a disposizione due risultati su tre) hanno superato i corallini con il punteggio di 2-0. A decidere la sfida dello Zaccheria le reti di Di Grazia e Curcio arrivate entrambe nella fase finale della contesa.

Il percorso in trasferta

Fuori dalle mura amiche i pugliesi hanno disputato 18 gare (stagione regolare) portando a casa 19 punti frutto di 3 vittorie, 10 pareggi e 5 sconfitte. 22 reti realizzate, 25 reti subite. Nelle ultime cinque trasferte sono arrivati 6 punti con uno score di 1 vittoria, 3 pareggi e 1 sconfitta. 9 reti realizzate, 8 reti subite. Nell’ultima gara giocata è arrivato il pareggio (2-2) sul campo della Virtus Francavilla. Rossoneri in vantaggio con Merola, pareggio dei padroni di casa con Perez e ribaltone interno firmato dal rigore di Maiorino. Nei minuti finali il definitivo pareggio realizzato dall’ex biancoverde Garofalo (cinque gol in campionato per lui).

I precedenti con i lupi

I precedenti stagionali tra Avellino e Foggia sorridono decisamente alla formazione pugliese. Pareggio per 2-2 nella gara d’andata disputata al Partenio-Lombardi lo scorso 19 dicembre. Doppietta di Maniero per i lupi, risposte rossonere firmate da Di Pasquale e Ferrante (zampata al minuto numero 94). Gara di ritorno (24 aprile) a senso unico con il 2-0 dei padroni di casa (Merola, Curcio) a condannare i biancoverdi al quarto posto in classifica.

Entusiasmo alle stelle

La restituzione dei due punti, il successo con l’Avellino. La qualificazione ai playoff da settima in classifica, la vittoria contro la Turris. Le ultime settimane hanno riportato grande entusiasmo nell’ambiente rossonero dopo le grandi delusioni derivate dal caso Catania e dal brutto scivolone interno contro il Catanzaro. La truppa di Zeman arriva all’appuntamento con i lupi in fiducia fisica e mentale, con grande voglia di stupire e pochissima pressione sulle spalle. Quella sarà tutta sulla squadra di Gautieri, condannata a non sbagliare il primo dentro-fuori della stagione. I biancoverdi hanno a disposizione due risultati su tre ma è meglio non scherzare troppo con il fuoco.

Articoli correlati

Back to top button