SERIE C

La C che verrà – Una sola squadra mancante all’appello, ma diverse posizioni da valutare

Verso la prossima stagione

L’eliminazione dai playoff di Catanzaro e Feralpi Salò ha arricchito il numero delle squadre con il biglietto in mano per la Serie C 2022-2023. Conosciamo adesso 59 delle 60 formazioni che animeranno il prossimo torneo. La tessera mancante al mosaico verrà apposta il prossimo 12 giugno con chi, tra Padova e Palermo, vedrà spezzarsi i propri sogni proprio sul rettilineo finale. Il quadro si va completando ma ci sono al contempo diverse posizioni da valutare (qualche squadra nei gironi A e B, Potenza e Messina nel girone C, l’evoluzione del caso Reggina in Serie B) che potrebbero portare a qualche stravolgimento. Antenne dritte per le squadre retrocesse, privilegiate in caso di ripescaggi rispetto alle compagini attualmente impegnate nei playoff di Serie D.

Ecco il dettaglio.

SERIE C 2022-2023

60 FORMAZIONI AL VIA (3 gironi da 20 squadre)

4 SQUADRE RETROCESSE DALLA SERIE B

Alessandria, Crotone, Pordenone, Vicenza.

47 SQUADRE DALL’ATTUALE SERIE C

Albinoleffe, Feralpi Salò, Fiorenzuola, Juventus U23, Lecco, Mantova, Pergolettese, Piacenza, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate, Trento, Triestina, Virtus Verona, Ancona Matelica, Carrarese, Cesena, Gubbio, Imolese, Lucchese, Montevarchi, Olbia, Pescara, Pontedera, Reggiana, Siena, Teramo, Virtus Entella, Vis Pesaro, Viterbese, Avellino, Campobasso, Catanzaro, Fidelis Andria, Foggia, Juve Stabia, Latina, Messina, Monopoli, Monterosi, Picerno, Potenza, Taranto, Turris, Virtus Francavilla.

Una tra Padova e Palermo.

9 SQUADRE PROMOSSE DALLA SERIE D

Novara, Sangiuliano City Nova, Arzignano, Rimini, San Donato Tavarnelle, Recanatese, Giugliano, Audace Cerignola, Gelbison.

Articoli correlati

Back to top button