US AVELLINO

Avellino-Campobasso: le pagelle della prima giornata di campionato

Le pagelle dei calciatori biancoverdi

Francesco Forte 6,5: Nuovo campionato, solito Forte. Attento e pronto nel corso della gara. Effettua diversi buoni interventi come la parata nel primo tempo sul tiro di Emmausso. Sulla rasoiata di Di Francesco nulla può.

Andrea Sbraga 6,5: Faro della difesa avellinese. Sicuro, pulito e senza paura, emana tranquillità a tutto il reparto. Imposta il gioco ed esce palla a piede. Roccia.

Davide Bove 5,5: Esordio non dei migliori per il classe ’98 che dalla sua parte ha un cliente scomodo come Liguori. Inizialmente fa fatica a contenerlo ed al 17′ si becca un cartellino giallo. Con un’entrata in ritardo rischia grosso, ma conclude la prima frazione riuscendo a gestire il proprio avversario. (45′ Gennaro Scognamiglio sv: Dura poco la sua partita. Subisce un infortunio in un azione da calcio d’angolo a favore ed è costretto ad alzare bandiera bianca). (70′ Claudiu Micovschi 6: Braglia gli concede 20 minuti, non ci si poteva aspettare molto da lui).

Luigi Silvestri 6,5: Partita ordinata seppur con qualche sbavatura. Insieme ai compagni Sbraga e Ciancio regge bene senza correre particolari pericoli.

Simone Ciancio 6: Partita di attenzione soprattutto in fase di copertura. Dà una mano al collega Silvestri nella marcatura di Emmausso. Riesce a spaventare la retroguardia rossoblù con un tiro/cross nel prima frazione.

Daniele Mignanelli 5,5: Anche per lui debutto difficoltoso, poco lucido in diverse circostanze. Nella ripresa va vicino alla rete centrando il palo. (57′ Fabio Tito 6: Gara di ordinaria amministrazione. Dal suo ingresso sforna diversi traversoni dalla sua fascia di competenza).

Alessandro Mastalli 6: Funge da regista nella prima metà di gara. Ha avuto bisogno di un po’ di tempo per carburare, ma poi fa sentire la sua tecnica in mezzo al campo. Anche lui a volte impreciso, ma partita da sufficienza piena. (57′ Alberto De Francesco 5,5: subentra ma non riesce a dare la svolta sperata).

Giuseppe Carriero 6: Parte alle spalle di Plescia e ripiega nella fase difensiva. La solita ruspa che ritrovi in ogni zona del campo. Qualche errore di troppo e meno brillante del solito, ma gara di sostanza.

Santo D’Angelo 6,5: Sonny sbaglia in occasione del gol segnato dagli ospiti. Si fa perdonare realizzando il calcio di rigore. Sempre presente in mezzo al campo.

Mamadou Kanoute 7: Uno dei migliori sul terreno di gioco. Svaria sul fronte offensivo passando da una fascia all’altra ed attaccando la profondità. Non dà punti di riferimento alla difesa del Campobasso. È una continua spina nel fianco e nel primo tempo centra una traversa. Con una sua incursione si procura il decisivo calcio di rigore.

Vincenzo Plescia 5,5: Pochi palloni giocabili per il nuovo centravanti biancoverde. Gioca con la squadra e prova a scendere sotto il centrocampo per reperire qualche palla. Nell’azione rocambolesca dei due pali centra un legno anche lui. (70′ Luca Gagliano 6: Entra bene in campo. Nei 20 minuti a sua disposizione sfiora la rete del vantaggio con una bella conclusione dal limite dell’area)

Articoli correlati

Back to top button