La Cometc scruta la Scandone e “blocca” anche l’Avellino calcio

La Cometc scruta la Scandone e “blocca” anche l’Avellino calcio

In attesa dell’esito delle indagini della Comtec, riguardo i bilanci della Sidigas Scandone, il calcio rimane fermo.

di Michelangelo Freda, @m_freda21
avellino Bucaro musa

Tanta riservatezza in casa Avellino. Nella giornata di ieri non si è tenuto nessun incontro fra la società ed il direttore sportivo Carlo Musa, insomma ennesima fumata nera per conoscere il destino della guida tecnica dei biancoverdi.

Musa, ritornato in Irpinia dopo un breve stop, sta onorando il proprio contratto in scadenza il 30 giugno. Per lui tante le richieste dalla Serie D e dalla Serie C che vorrebbero il 29enne come direttore sportivo con la speranza di replicare i risultati ottenuti con la formazione biancoverde. Difficile poter affermare quale sia il destino della coppia Musa-Bucaro, entrambi, aspettano la convocazione dalla società per decidere il percorso da intraprendere, con il tecnico ancora in Sicilia al fianco della propria famiglia.

Più tempo passa, più si conferma l’indiscrezione di una diversità di opinione tra Claudio Mauriello e Gianandrea De Cesare riguardo la guida tecnica, il che starebbe procrastinando l’operato biancoverde sul fronte del mercato. Tanti i giocatori fermi al palo in attesa di novità dalla società. Non ultimo l’addio di Franco Da Dalt il quale, pubblicamente, ha affermato di non aver avuto notizie dalla società in merito al proprio futuro. Costretto ad aspettare senza aver la possibilità di un confronto, Da Dalt, saluta l’Irpinia per accasarsi presso la Turris. Stessa situazione per il mercato in entrata, con molti calciatori sondati ma nessuna trattativa avviata ne tantomeno qualche pre contratto firmato.

Sicuramente in casa Sidigas queste sono ore di fermento. Dopo la consegna degli incartamenti necessari al fine di garantire l’iscrizione al campionato di Serie C, tiene banco la situazione della Sidigas Scandone. La società di pallacanestro al momento è sotto la lente d’ingrandimento della Comtec, insieme a molte altre squadre di Serie A, e nelle prossime ore comunicherà la propria opinione in merito allo stato finanziario della società biancoverde.

La Comtec, ha riscontrato un rapporto debitorio più elevato del dovuto, superando i parametri imposti dalla lega basket. Da valutare l’ipotesi di ricapitalizzazione societaria per la Sidigas Scandone. Tutto ciò potrebbe portare ad un drastico ridimensionamento del budget da destinare al calcio per la prossima stagione sportiva e ciò potrebbe motivare il silenzio in cui si è avvolta la società. Intanto per domani pomeriggio è atteso il CDA della Sidigas Scandone, con Mauriello pronto a divenire presidente della pallacanestro succedendo a Sampietro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy