RUBRICHE

Focus Teramo – La scheda della formazione biancorossa

Tre ko nelle ultime cinque trasferte

37° giornata in arrivo nel girone C di Serie C. Dopo il ko contro la Vibonese, l’Avellino punta al riscatto nella sfida contro il Teramo. Al Partenio-Lombardi arriva una squadra incerottata ma determinata a far bella figura al cospetto dei lupi.

Numeri e curiosità

Il Teramo occupa attualmente l’ottava posizione in classifica con 48 punti all’attivo e se il campionato finisse oggi giocherebbe sul campo del Foggia la sfida del primo turno dei playoff del girone. La squadra abruzzese è stata la grande sorpresa della prima parte del girone d’andata, quando ha provato anche a tenere testa alla sfrenata corsa della Ternana. Il rendimento della squadra di Paci è poi decisamente calato, ma Santoro e compagni sono comunque sempre rimasti saldi in zona playoff, raggiungendo matematicamente l’obiettivo di centrarli con qualche giornata d’anticipo rispetto alla fine della stagione regolare.

Il momento attuale

Nelle ultime cinque gare il Teramo ha raccolto 6 punti, frutto di 2 vittorie e 3 sconfitte. 5 i gol fatti, 6 quelli subiti. Il successo ottenuto contro il Bisceglie (2-0) nell’ultima giornata ha riscattato il ko arrivato sul campo della Cavese la settimana precedente. L’ultimo periodo della compagine biancorossa è stato all’insegna della discontinuità, con l’alternanza di cose positive ad altre decisamente da dimenticare.

Il cammino esterno

Fuori casa il Teramo ha collezionato 16 punti (il 33% del totale) con uno score di 3 vittorie, 7 pareggi e 7 sconfitte. 12 gol realizzati, 19 gol subiti. Nelle ultime 5 gare esterne sono arrivati 4 punti, frutto di 1 vittoria, 1 pareggio e 3 sconfitte. 3 gol fatti, 7 gol subiti. Il successo ottenuto a Catania qualche settimana fa è stato l’unico sorriso, subito smontato dalle sconfitte maturate sui campi di Vibonese e Cavese. Il percorso esterno è stato sicuramente il tallone d’Achille degli uomini di Paci, che si sono tolti invece le migliori soddisfazioni nello stadio amico.

L’angolo tattico

Nel buttare giù il suo 4-4-2, mister Paci dovrà fare i conti con infortuni e squalifiche. Tra assenze certe e probabili l’undici biancorosso subirà modifiche rispetto a quello visto nella scorsa giornata. Le fortune abruzzesi passeranno sicuramente dalla qualità di Francesco Bombagi. Il numero 10, dopo un inizio di stagione condizionato dagli infortuni, è salito in cattedra con il passare delle giornate, prendendosi spesso e volentieri la squadra sulle spalle. Risultando determinante con gol (8, è il bomber di una squadra a cui manca un vero bomber di riferimento) e giocate decisive per i propri compagni. Occhio al suo particolare “feeling” con l’Avellino, punito già all’andata (suo il gol del momentaneo 1-0 prima del pareggio di D’Angelo) e nella sfida della scorsa stagione (gol decisivo dopo aver fallito un calcio di rigore).

Articoli correlati

Back to top button