RUBRICHE

Verso Avellino-Monopoli. Il focus sulla formazione di Alberto Colombo

Numeri e curiosità sulla squadra pugliese

Dopo un mese di stop forzato, l’Avellino torna finalmente in campo. Il primo impegno del 2022 prevede lo scontro diretto in ottica secondo posto con il Monopoli. I pugliesi sono stati la grande rivelazione della prima fase della stagione ed arrivano al Partenio-Lombardi con due punti di vantaggio sulla formazione di Piero Braglia.

Vediamo insieme numeri e curiosità sulla formazione pugliese guidata in panchina da Alberto Colombo.

La classifica

Il Monopoli occupa attualmente la seconda posizione in classifica con 37 punti all’attivo, frutto di 11 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. Se il campionato finisse oggi i biancoverdi di Puglia disputerebbero i playoff entrando in gioco nel Secondo Turno della Fase Nazionale. Un risultato ben oltre le aspettative per una società comunque abituata negli ultimi anni, scorsa stagione a parte, ad occupare le posizioni più importanti della classifica del girone C di Serie C.

Il percorso esterno

Fuori casa il Monopoli ha conquistato 14 punti in 10 partite (media 1,40 a gara) con uno score di 4 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte. 11 i gol realizzati, 11 quelli subiti. In trasferta gli uomini di Colombo sono reduci da due successi consecutivi. Prima il blitz di Andria (2-1 in rimonta firmato dalle reti di Starita e Bizzotto), poi quello di Catania (2-0 con le reti di Langella e Bussaglia).

Il momento biancoverde

Nelle ultime cinque gare disputate Mercadante e compagni hanno collezionato 10 punti (media di 2 a gara), frutto di 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta. 6 i gol realizzati, 3 quelli subiti. Dopo la grande partenza (3 vittorie consecutive) e la successiva brusca frenata (4 punti nelle successive 6 gare con ben 4 ko all’attivo), la squadra pugliese ha rimesso le marce alte nella seconda metà del girone di andata, cadendo soltanto sul campo del Palermo e confermandosi d’autorità nelle zone nobili della graduatoria. Mettendo in mostra concretezza e una solidità difensiva da prima della classe (miglior difesa del girone insieme proprio all’Avellino).

La gara d’andata

Grande equilibrio e nessun gol nella sfida giocata al Veneziani lo scorso 20 settembre e valevole per la quarta giornata di campionato. Risultato ad occhiali nella vibrante gara tutta a tinte biancoverdi, con il palo di Kanoute (primo tempo) ed il gol annullato a Mercadante (secondo tempo) ad animare la contesa. Pari e patta, con i padroni di casa che rallentavano la loro corsa ma mantenevano comunque il primato in coabitazione con il Bari. Discorso inverso invece per l’Avellino che, racimolando il quarto segno X consecutivo, rinviava ancora l’appuntamento con la prima vittoria stagionale.

Articoli correlati

Back to top button